PRESENTAZIONE DEL MARCHIO PER L’ACCIAIO INOSSIDABILE


L’iniziativa trae origine fondamentalmente dalle seguenti esigenze:

  • necessità di rispondere alle richieste del mercato: in vari settori applicativi si è constatata l’esigenza di un elemento che contraddistinguesse in maniera inequivocabile l’inox da altri materiali;
  • necessità di “informare” l’utilizzatore finale: è importante che l’utente finale possa riconoscere immediatamente un materiale, che da sempre è sinonimo di durata e di igienicità;
  • necessità di renderne nota la presenza in settori emergenti. È il caso, ad esempio, della rubinetteria domestica, dove, contrariamente a quanto diffusamente si pensi, l’inox solo da qualche anno ha fatto la sua comparsa accanto a materiali tradizionalmente impiegati (ottone cromato) e che si sta facendo strada grazie alle sua perfetta compatibilità con l’acqua potabile.
Ecco quindi la nascita di un marchio che, come recita l’Art. 1 del relativo regolamento:
 
“...ha lo scopo di identificare esclusivamente la natura del materiale, senza alcun riferimento al suo livello qualitativo; vale a dire che tale marchio identifica inequivocabilmente che il materiale costituente il prodotto è “acciaio inossidabile”, secondo la definizione della norma EN 10020”
 
Non è un marchio di qualità e tale concetto è ben sottolineato nell’Art. 5:
 
“Il marchio non potrà comunque essere utilizzato per identificare il livello di qualità né del prodotto, né dei materiali costituenti il prodotto stesso e, in ogni caso, non costituisce nessun tipo di garanzia nei confronti di eventuali mancanze prestazionali derivanti, ad esempio, da non corretti trattamenti di manutenzione o pulizia , lavorazioni, messe in opera o, comunque, scelte improprie del tipo di acciaio inossidabile in funzione dell’impiego”
 
Si tratta quindi di un “segno” distintivo volto ad informare l’utilizzatore finale circa la natura del materiale che compone il manufatto di cui è in possesso, le cui caratteristiche sono riassunte sinteticamente nell’unica notazione, prevista dal regolamento, che potrà accompagnare il marchio:
 
“Il presente marchio, rilasciato dal Centro Inox (associazione italiana per lo studio e lo sviluppo delle applicazioni degli acciai inossidabili), contraddistingue il materiale ‘acciaio inossidabile’. L’acciaio inossidabile è una lega che unisce le proprietà di resistenza meccanica tipiche dell’acciaio ad un’elevata resistenza alla corrosione. È un materiale igienico, atossico, resistente alle alte e alle basse temperature, riciclabile al 100%, dal raffinato e versatile aspetto estetico ed infine, se opportunamente scelto, lavorato e trattato, assolutamente inalterabile nel tempo e di lunga durata.”
 
Sempre traendo spunto dal regolamento, all’azienda che ne farà richiesta sarà concesso l’utilizzo del marchio:
 
“...per quei prodotti in cui l’acciaio inossidabile è impiegato, nel rispetto delle eventuali leggi e/o normative vigenti, per la realizzazione di tutte le parti di importanza funzionale e risulta essere preponderante nei confronti di altri materiali...”
 
Circa l’ambito di validità, il marchio è stato depositato ed è quindi tutelato in tutta Italia e in tutta l’Unione Europea.
ALUBOX Srl
APEN GROUP SPA
APM Srl
AR.BE. Srl
BOLTON MANITOBA Spa
CM Spa
CORDIVARI Srl
CRS Spa
CT SAFE Srl
DERBY RUOTE Srl
FACILITAS Srl
F.A.M. Snc
GBD Spa
GI.METAL Srl
POLI Srl
QUADRO Srl
TECNIPLAST Spa
T.M.L. Srl
VINZIA F.LLI Spa
ZANI SERAFINO

Il Centro Inox Servizi S.r.l. è una società nata nel gennaio del 1995, con lo scopo di integrare alcune attività già svolte dal Centro Inox, al fine di incrementare il servizio di assistenza, consulenza e formazione.